Venerdì 12 Luglio 2024 - 20:42

PORTO DI GIOIA TAURO: IL TRANSHIPMENT UNA PRIORITÀ PER SALVAGUARDARE LAVORO E SVILUPPO

Comunicati Stampa

Comunicati Stampa / PORTO DI GIOIA TAURO: IL TRANSHIPMENT UNA PRIORITÀ PER SALVAGUARDARE LAVORO E SVILUPPO
Comunicati Stampa - PORTO DI GIOIA TAURO: IL TRANSHIPMENT UNA PRIORITÀ PER SALVAGUARDARE LAVORO E SVILUPPO

24 Febbraio 2019

L’emergenza lavoro nella nostra realtà portuale sta vivendo la fase più delicata di una grave crisi delle attività di “Transhipment” e di tutte le imprese dell’indotto. 
Una emergenza produttiva ed occupazionale che sta causando un preoccupante disagio economico e sociale senza precedenti. 
Una crisi che va incalzata con la massima unità d’intenti da parte di tutti gli attori politici, istituzionali, sociali e imprenditoriali presenti sul territorio. 
In quest’ottica, apprezziamo il costante impegno del Signor Prefetto di RC Nicola di Bari che, in un contesto divisivo, con il suo tempestivo intervento, ha saputo promuovere e diffondere una sensibilità istituzionale che si è tradotta in puntuali azioni di confronto e di ampio respiro sociale per una “Comunità” fortemente stressata da fenomeni di disagio diffuso ma desiderosa di poter riporre fiducia in una partecipata sinergia per costruire un domani migliore.
Ciò premesso è evidente che non è più possibile consentire, ai soci di MCT SpA, di scaricare sui lavoratori e sull’infrastruttura, le loro persistenti difficoltà gestionali ed organizzative.
Nel merito abbiamo apprezzato la determinazione del ministro Danilo Toninelli nel confermare il ruolo strategico del porto di Gioia Tauro nel “sistema nazionale dei trasporti” così come siamo fiduciosi che lo stesso ministro si farà garante di tempestivi percorsi che possono garantire continuità operativa, stabilità occupazionale, rilancio degli investimenti e delle attività portuali. 
A tal fine salutiamo favorevolmente la dichiarata disponibilità del socio “Till” di cui riconosciamo una solida leadership nel comparto. Noi siamo pronti a confrontarci e sostenere un “Piano d’Impresa” che mira, come dichiarato in sede ministeriale e territoriale, allo sviluppo del “Porto di Gioia Tauro”. 
In questo contesto, a salvaguardia di tutti i lavoratori, siamo pronti a riconsiderare le soluzioni più immediate e idonee a scongiurare procedure di mobilità e quindi il fallimento di ogni prospettiva di rilancio strategico e produttivo dello scalo gioiese nel sistema del trasporto marittimo e intermodale in abito internazionale e nazionale. 
Data: 22. 2.2019

Firmato: Annibale Fiorenza 
(Segretario Generale Regionale)
Giuseppe Larizza
(Segretario Generale Territoriale) 

Login

Effettua il login con le tue credenziali per accedere a tutti i contenuti pubblicati sul sito.
Hai dimenticato la password?

Newsletter

Inserisci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di FIT-CISL.

Chi siamo e cosa facciamo dei tuoi dati personali? Il Titolare del trattamento e' FIT CISL, con sede in Via Antonio Musa, 4, 00161 Roma (RM), tutela la riservatezza dei tuoi dati personali e garantisce ad essi la protezione necessaria da ogni evento che possa metterli a rischio di violazione. Il Titolare ha nominato un Data Protection Officer (DPO) che puoi contattare se hai domande sulle policy e le prassi adottate. I dati di contatto del responsabile della protezione dei dati sono i seguenti: Protection Trade S.r.l. via G. Morandi 22 Itri 04022 Itri (LT), mail dpo_fitcisl@protectiontrade.it